QUANTO É DIFFICILE EMERGERE NELLA MUSICA ?

Una delle cose positive del pubblicare un Album è che in qualche modo ti introduce in un mondo dal quale fino a quel momento eri completamente escluso... per carità… niente di che, ma semplicemente prima non esistevi e da un certo momento in poi inizi a farlo…

Fintanto che si suona e si compone siamo infatti concentrati su temi come musica, testi, arrangiamenti, produzione, registrazione, mixing, mastering, ecc… tutte cose che probabilmente rappresentano ognuna un mondo “a se stante” e che volenti o nolenti ci troviamo a dover conoscere prima ancora di dire di avere delle canzoni da proporre… La sorpresa più grande però viene fuori con la pubblicazione… già perché solo in quel momento si viene a conoscenza un minimo di come funziona veramente il “mondo musicale” del quale avevamo soltanto qualche percezione e con idee spesso confuse ed errate sui meccanismi che si porta dietro.

Già comprendere ad esempio che dietro ad ogni canzone, ancor prima che questa possa dire di essere pubblicata, esiste un microcosmo fatto di “tutela dei diritti di autore”, di “distributori digitali”, “codici identificativi ISRC”, ecc. sarebbe abbastanza per far capire ai profani che “Fare Musica” è veramente un lavoro a se stante…. le vere scoperte però le si fanno quando i brani sono pubblicati ed in qualche modo si viene a conoscenza delle professionalità, più o meno affermate, più o meno affidabili e attendibili, che ruotano dietro al mondo della musica.

Fino a quel momento, specialmente se siamo inesperti, ci immaginiamo qualche entità strana che sia in grado di prendere il tutto e portarlo alla notorietà ma difficilmente ci rendiamo conto del fatto che questo settore, così come ogni altro, è pieno di mestieri e professioni che vanno ben al di là di chi suona e canta, chi fa suonare e di chi ascolta.

Discografici, Agenti e Manager, Agenzie di Promozione, Agenzie Stampa, Agenzie Booking, Radio, Televisioni, Store Musicali, ecc.

Ognuno di questi soggetti ha un lavoro ben preciso con scopi ed obiettivi diversi tra loro e spesso, da artisti sognatori, pensiamo che tutto possa coincidere con la sola “entità” astratta di cui parlavamo prima ma in realtà si parla di professioni e lavori che richiedono tempo e dedizione e pertanto anche un impegno economico che, se vogliamo portare avanti il tutto, deve essere gestito… la cosa che più mi stupisce è infatti sentire artisti lamentarsi del fatto che gli siano chiesti dei soldi per effettuare servizi quando riterrei normale che, se qualcuno svolge un servizio per tuo conto, questo sia retribuito adeguatamente per il lavoro che deve svolgere.

Ma facciamo un po’ di luce a riguardo:

1) Hai il tuo Album pronto? Serve che questo venga pubblicato e le strade sono 2:

- Etichetta Discografica e/o Distributore Digitale

Già qua potrebbero venire fuori le prime incomprensioni: il compito di una casa discografica è pubblicare, confezionare e distribuire un album perché sia presente sul mercato e chiaramente poi vendere e riscuotere… ma chi paga per questo? Non certo l’etichetta stessa…

Il compito di un distributore digitale è far finire il tuo prodotto sui principali “Digital Store” (Spotify, I tunes, Youtube, ecc.) ma chi paga per questo? Non certo chi svolge il servizio…

Almeno che la casa discografica non voglia fare un investimento, ed in tal caso credo che voglia prima avere modo di capire se il prodotto piace ed indirizzare le scelte verso un suo eventuale ritorno, difficilmente troverete una etichetta discografica pronta a pagare per stampare e lanciare un album già realizzato del “Sig. nessuno”… necessariamente quindi vorrà dei soldi o perlomeno condividere le spese… soldi che potete comunque decidere di “ottimizzare” agendo in autonomia e fornendo il materiale ad un Distributore che, chiaramente pagando, confezionerà le Vostre canzoni segnalandole per l’inserimento sui Digital Store…

2) Bene ora che hai il tuo album… come fare a farlo ascoltare?

Le soluzioni sono 2… ti metti a scrivere a ripetizione e “spammi” tutti gli amici ed i conoscenti sperando che loro ascoltino e diffondano (ma quanta gente conosci e quanti di questi ascolteranno veramente e condivideranno ciò che fai?) altrimenti devi attivare una qualche promozione…

Per quanto riguarda i social (ad esempio Facebook) ti renderai ben presto conto che il lavoro è fine a se stesso… spenderai qualche centinaio di euro per avere un numero non altrettanto corrispondente di “Mi Piace” scoprendo poi che le persone, anche quelle in teoria interessate alla tua musica, si limitano al solo “Pollicione Su” ed in realtà gli ascolti sono veramente pochi se non del tutto assenti.

La strategia sarebbe quella di diffondere allora da YouTube e dagli altri distributori ma, e qui viene il bello, essendo passato da una etichetta o da un distributore il canale dove sono le tue canzoni non è a tuo nome ma di quello del “distributore” e non puoi, nella maggior parte dei casi, accedere alle impostazioni per modificare titoli e descrizioni ed attivare campagne promozionali…

Potresti provare a quel punto a contattare i curatori delle Playlist dei Digital Store per inserire le tue canzoni e diffonderle attraverso il “passaparola”… la verità è che in autonomia riuscirai a malapena a farle inserire in alcune playlist di privati che nessuno ascolterà mai…

Allora potresti contattare le radio e le radio web: speri veramente che qualcuno risponda al famoso “Sig. Nessuno” quando sulla sua pagina Spotify non arriva neanche a 1000 ascolti totali?

Ed allora come è immaginabile la soluzione è quasi scontata: avrai bisogno di ottenere visibilità… cercare recensioni, articoli e pubblicazioni… (ti dico soltanto che in 3 mesi, muovendomi in completa autonomia, sono riuscito ad ottenere 2 misere recensioni delle quali una neanche molto positiva…)

È qui che ti rendi allora conto che serve un altro professionista: qualcuno che abbia le conoscenze giuste per far scrivere le recensioni nei posti che contano, che possa farti inserire nelle playlist giuste e possa proporti alle radio nel giusto modo… già… ma chi lo paga per il suo lavoro?

3) Hai un tuo lavoro pronto e vuoi Proporti Live…

Se già è difficile trovare locali e serate per una “Cover Band” che porta in giro brani conosciuti e forse anche un certo seguito di amici, pensate quanto possa esserlo per il “Sig. Nessuno” che porta in giro i propri brani che nessuno conosce… Certo che puoi trovare date da solo, così come le trovano tutti… ma quanto potrai uscire dal solito giro dei 2 o 3 locali della tua provincia? Quanto potrai incassare e guadagnare da queste serate? Quante persone ti conosceranno da questi eventi? Quanti tuoi amici e conoscenti saranno disposti a seguirti più di una volta?

Ti metterai allora a scrivere decine e decine di e-mail per proporti a locali a destra ed a manca... a queste nessuno darà risposta se non chi chiaramente ti richiederà di suonare gratis… non resterà che proporsi localmente facendo un po’ di promozione e mettendoci la faccia… normalmente spenderai più in birre di quello che incasserai ed ad ascoltarti troverai i pochi amici al seguito e poche persone del tutto disinteressate…

Ok… avrai bisogno di un Booking… di qualcuno che ti procuri le date… fosse semplice… intanto il tuo prodotto deve essere “vendibile”, poi dovrai essere "già visibile per essere proposto" (vedi punto 2) e poi qualcuno dovrà pur pagare questo servizio…

_______________________________________________________________________________________________________________________________________

In sintesi arriverai in breve tempo a scoprire come funzioni e sia in realtà sempre funzionato il mondo della musica… Esattamente come ogni altra cosa a questo mondo esistono “professionisti” che svolgono il proprio lavoro e vorranno essere pagati per farlo… così è e così è sempre stato.

Alla fine l’unica cosa che è cambiata negli ultimi anni è soltanto una ma è la più importante di tutte: sono infatti sempre esistite Etichette Discografiche, Agenzie Stampa, Promoter ed Agenzie Booking… hanno sempre svolto il loro servizio e per farlo sono sempre stati pagati… La cosa che manca è COLUI che PAGA…

Nel panorama odierno manca il "Produttore Artistico"… quello che ci mette i soldi investendo sull’Artista ed anticipando i soldi… soldi che, se vuoi emergere un minimo come artista, devono essere investiti e che, al giorno d’oggi, dovrai pagare tu stesso...

Un conteggio rapido: partendo dalle spese di produzione, per un lavoro non professionale ma comunque dignitoso, (io su questo punto ho fatto in autonomia facendo un lavoro effettivamente non molto dignitoso e senza ricorrere ad arrangiatori e produttori… altri eventuali soldi necessari…), serviranno tra i € 1.500 ed i € 5.000 e ne serviranno altri per la distribuzione…

Per la sola produzione, la gestione dei diritti ed i codici identificativi io ho speso di mia tasca circa € 300 stampando poche centinaia di copie, occupandomi di tutta la grafica, la stampa e la realizzazione e distribuendo in digitale (altre € 150,00 circa).

Una casa discografica, visto che ci mette la faccia vorrà avere una grafica giusta e fare le cose come si deve, per produrre circa 1000 copie fisiche ed effettuare la distribuzione digitale può richiedere cifre tra i € 3000 e € 10.000).

1) Primo step - Pubblicare un Album:

Ancora prima di avere l’album tra le mani siamo già a cifre tra i € 5.000 ed i € 15.000 (io ho speso in tutto meno di € 500)

Per quanto riguarda la promozione ho speso tra tempo personale (non quantificabile) e-mail, messaggi e campagne Facebook circa € 200… ed i risultati si vedono… sono del tutto inesistente sulla rete ed appena visibile nel mio contesto locale.

Ho aggiunto poi circa € 150 per i servizi di una agenzia stampa, avere qualche comunicato e ricevere così anche qualche intervista…

Proviamo invece a sentire qualcuno che è del mestiere e si occupa della promozione:

ho avuto a che fare sia con improvvisati che con veri professionisti: anche il più "sciagurato" può arrivare a chiedere per pochi mesi di promozione del tuo lavoro cifre variabili tra € 1.000 e € 1.500 – un vero professionista non si muove per meno di € 3000 per pochi mesi di promozione e vorrà avere come punti di partenza un video, un servizio fotografico e materiale da promuovere che costeranno altri soldi… (mettiamo che per fare tale materiale in modo dignitoso servano tra i € 1.500 ed i € 3.500)

2) Secondo Step - promozione Pre / Post pubblicazione dell’Album:

tra € 5.000 e € 8.000 (io ho speso circa € 350)

Per promuoverti fuori, suonare live e ricevere le giuste opportunità dovresti metterci la faccia, girare e promuoverti in autonomia investendo molto tempo, spesso in orario serale, girando di locale in locale a promuoverti: solo di gasolio ed autostrada spenderai alcune centinaia di euro con la possibilità di non recuperarne neanche una minima parte con gli incassi dei live creati in autonomia.

Servirà una agenzia Booking: al di là del fatto che non sarà così facile trovarla dovrai garantire una quota incassi (e quindi non rientrerai probabilmente nelle spese di trasferta) od in alternativa gli fornirai un tot mensile per la sua attività… facciamo dai € 500 ai € 1.000 mese per inserirti nel giro dei locali giusti … a 3 mesi dal disco avrai già speso circa € 3.000 per incassarne probabilmente la stessa cifra ma dalla quale dovrai togliere spese e tasse….

3) Terzo Step - Promozione Live:

solo per essere avviato nel giro € 3.000 (io ho speso circa € 100 euro tra gasolio e birre per fare in totale meno di 10 date…)

Ricapitolando:

Incidi, stampi, pubblichi promuovi e suoni un disco secondo modalità classiche (arrotondiamo nei confronti di un lavoro fatto con minimo impegno e medio/bassa qualità): circa € 20.000 di spesa

Incidi, stampi, pubblichi promuovi e suoni un disco da solo: meno di € 1.000 di spesa

La differenza tra essere un minimo conosciuto ed avere possibilità di emergere o continuare ad essere il “Sig. Nessuno” non la fa soltanto la qualità del tuo prodotto, la tua personalità e la musica che proponi… a fare la differenza ci sono circa € 19.000 di spese da sostenere...

Se conoscete qualcuno che me li presta… forse potreste anche sentir parlare di me !

Vuoi commentare questo articolo ?

Riceverò il tuo messaggio sul mio account personale